IL BLOG DI SCHOLA MUNDI

Mweso

Progetto Amici di Mweso

Mweso

Mweso è un centro rurale di circa 25.000 abitanti, nel territorio di Masisi,

provincia del Nord Kivu (una delle 11 della Repubblica Democratica del Congo),

al confine con il Rwanda e con l’Uganda. E’ una zona di altipiani, sopra i 1.000 metri di altitudine, a 106 chilometri a nord di Goma, che è il capoluogo del Nord Kivu.

Il Nord Kivu e tutta la parte orientale del Congo sono al centro dei sanguinosi conflitti che hanno colpito il Paese a partire dai primi anni ’90. La zona è molto insicura, e la popolazione fortemente impoverita rispetto all’inizio degli anni ’90.

Il paese, 15 anni fa, stava cominciando ad uscire dalla povertà. Si stavano costruendo le prime abitazioni in pietra. C’erano piccoli allevamenti. La zona si stava sviluppando, e le scuole funzionavano abbastanza bene. Il lungo governo del presidente Mobutu (un dittatore) non aveva fatto quasi niente per il popolo; ma il popolo si stava dando da fare da solo…

Poi è iniziata la fase delle lotte per abbattere il regime di Mobutu e sono entrati in ballo gli interessi economici dei paesi vicini (Rwanda e Uganda) e delle compagnie minerarie europee e americane, che hanno sempre sfruttato le ricchezze minerarie del Congo e la sua fertilissima terra.

 Oggi Mweso è in estrema povertà. Questa povertà è causata soprattutto dalla insicurezza, perché non c’è pace, e non c’è legge. Le milizie armate (quelle dell’esercito regolare congolese e quelle filoruandesi e filougandesi) ancora non hanno deposto le armi; proseguono gli abusi, le violenze. L’attuale regime ruandese minaccia ancora di destabilizzare il Kivu.

 Ci sono stati numerosi accordi di pace; gli ultimi nel gennaio 2008. Ma il conflitto tra le varie parti in causa non è risolto. Il governo congolese (a due anni dalle prime elezioni democratiche) è ancora molto debole e incapace di affrontare i problemi. Non riesce a tutelare le grandi ricchezze minerarie del paese, a frenare la corruzione politica, ad ottenere il rispetto dai paesi confinanti e la fiducia del popolo.

 Di fronte al reale pericolo di scoppi di nuovi combattimenti su larga scala, i soldati delle Nazioni Unite sono ancora presenti in forze nella zona orientale del Paese. Sono lì per evitare il peggio. Ma non sono in grado di evitare lo stillicidio dei quotidiani episodi di violenza. Resta alto, in questa zona, il numero degli stupri, dei bambini costretti a seguire le milizie ribelli, degli incendi di case e di villaggi, delle persone costrette a fuggire dalle loro case.

 

Mweso su Google maps:

https://www.google.it/maps/place/Mweso,+Repubblica+Democratica+del+Congo/@-1.0649235,28.6586838,9z/data=!4m5!3m4!1s0x19dde0bad8bca661:0x1c12008271eaa02c!8m2!3d-1.1155839!4d29.0329

 

 

 

 

 

 

 

Autore: Vito Conteduca - 25/4/2007



L'educazione è un diritto fondamentale, così come il diritto a nutrirsi.

Sostienici: Schola Mundi Onlus - IBAN: IT83 R083 2703 2050 0000 0019 636

Copyright © 2017 Schola Mundi Onlus. All rights reserved.

Tutte le foto del sito sono originali e scattate dai nostri ragazzi o dai nostri amici.

scholamundi@gmail.com

Seguici anche su:

Area riservata: Accedi