IL BLOG DI SCHOLA MUNDI

Progetto per una piccola azienda didattica all'Istituto Tecnico Agricolo di Mweso

Progetto Fattoria didattica Mundita

Tutto cominciò con la proposta di una piccola azienda didattica all’Istituto Tecnico Agricolo di Mweso, nel  Masisi, Nord Kivu, provincia nord-orientale della Repubblica Democratica del Congo.

Progetto di istallazione di una piccola azienda didattica all’istituto tecnico agricolo di Mweso teritorio di Masisi
provincia del nord kivu. (Repubblica Democratica del Congo)

Adesso la pace ci viene piano piano. A Mweso, le attività proseguono bene. Le scuole hanno iniziato l’attività didattica dai primi di settembre.

Scuola primaria di Bushanga: 1 200 alunni

Istituto Pedagogico Kizito: 460 alunni   (“SCHOLA AMICA” del Liceo Montale di Roma)

Istituto tecnico agricolo: 350 alunni

L’anno scolastico scorso, l’istituto tecnico agricolo ha ottenuto 09 diplomati su 09 candidati a l’esame dello stato (esame di maturità). Questo è un successo  che dà gioia a questi giovani diplomati perché è da anni che a causa della Guerra  e  la mancanza dei professori  qualificati che la scuola non faceva uscire un diploma. Adesso, il clima è sereno. I giovani sono proprio molto motivati a studiare. Mi ricordo bene quello che avevo detto quando eravamo insieme con la delegazione romana a questi giovani. Ho dato I corsi a questi giovani, e I risultati sono buoni. E’ una meraviglia per  me.

All’Istituto pedagogico Kizito, hanno superato soli 7 su 27 candidati.

Mentre che la pace si installa, vogliamo impegnarsi di più sulla formazione dei ragazzi, spingere di più questi giovani a pensare e agire su come possono vivere su conto loro.

Siamo tutti figli e figlie di agricoltori quindi l’agricoltura è la nostra ricchezza.

A partire da quest’anno, cosa vogliamo fare ?

  • Vogliamo cominciare una piccola azienda didattica alla scuola agricola con obiettivi seguenti :
    Rinforzare le conoscenze  teoriche e pratiche degli alunni nel campo agricolo, di allevamento e trasformazione dei prodotti.
  • Nutrire i piccoli con latte prodotto dall’azienda, frutta e orto per combattere la malnutrizione e la fame. A questo punto, nella regione di Mweso 17 per cento dei bambini soffrono di malnutrizione.
  • Fare imparare  ai contadini l’uso dei concimi organici per aumentare la produzione agricola.
  • Migliorare l’autonomia della scuola nel funzionamento: I benefici procurati per l’azienda vadano ad aiutare il direttore a comprare alcune forniture didattiche: quaderni, libri,…

Come si organizza quest’attività:

  1. Tenere un incontro con tutti membri de la scuola Agricola: operai, professori, direttore.

Nell ‘incontro :

  • dare spiegazione sull’ambito del progetto e su i risultati che si aspettano dai vari protagonisti del progetto. A questo livello, un primo incontro è stato fatto il 24 agosto  e i protagonisti locali sono già preparati a partecipare al progetto.
  • Creare un consiglio di gestione dove saranno rappresentati : professori, opérai, genitori, il direttore e il coordinatore di CADEP.
  • Definire le modalità di funzionamento del’azienda giorno per giorno : chiarire le responsabilità.

Il consiglio non è ancora costituito. Questo sarà l’obiettivo del prossimo incontro.

2. Tenere un incontro con gli alunni

Nell’ incontro :

  • Informare gli alunni di questo progetto e i protagonisti locali ed esteri. Chiedere la disponibilità degli alunni a occuparsi del progetto come esperienza loro.

Valutazione de l’ambiente locale per la crescita del progetto : condizioni di sicurezza e di partecipazione locale.

Ora, si ritiene che la pace si installa piano piano. Le attività sono riprese più o meno da per tutto.

I giovani sono numerosi a scuola. Alcuni dei loro professori studiano anche al’Istituto Superiore di Agraria ( ISEA) un istituto superiore a livello universitario creato e seguito dal Coordinatore del CADEP, Ing.  Mujogo.

A questo livello, l’azienda servirà da luogo di osservazione e di sperimentazione per l’istituto Superiore di Agraria.

Quali sono I materiali che ci vogliono per avviare il progetto?

Ecco l’elenco nella tabella

Designation Quantité Prix unitaire en $ Prix total en $
  ANIMALI DI ALLEVAMENTO      
1 Mucche da latte 2 500 1.000
2 Pecore 5 50 250
3 Maiali 5 40 200
4 conigli 10 10 100
5 Porcellini d’India 10 5 50
         
  MATERIALI DA COSTRUZIONE      
6 Tavole 200 3 600
7 Coperture 100 2 200
8 Chiodi Kg. 30 3 90
9 Tegole 2400 0,3 720
10 Mangiatoria artigianale mucche 1 40 40
11 Abbeveratorio artigianale mucche 1 40 40
12 Margiatoia artigianale pecore 1 25 25
13 Abbeveratoio artigianale pecore 1 25 25
14 Mangiatoia artigianale maiali 5 10 50
15 Filo spinato per coltura foraggio rouleaux 2 100 200
         
  SEMI PER FORAGGIO      
16 Cavolo Kg.   1 125 125
17 Melanzane Kg.   1 135 135
18 Carote Kg.   1 135 135
         
  MANO D’OPERA forfait forfait 300
  TOTAL     4.285

La  nostra partecipazione consisterà nell’organizzare la formazione per i protagonisti locali, a riunire alberi ( per la recinzione),  trasportare pietre e tegole ( tuiles) per la copertura e a piantare il foraggio (erba per nutrire gli animali).

Goma,  il 20 settembre 2009

 

Mujogo Kanyamuhanda Viateur

Coordinatore  esecutivo di CADEP

Autore: Vito Conteduca - 20/9/2009



L'educazione è un diritto fondamentale, così come il diritto a nutrirsi.

Sostienici: Schola Mundi Onlus - IBAN: IT83 R083 2703 2050 0000 0019 636

Copyright © 2017 Schola Mundi Onlus. All rights reserved.

Tutte le foto del sito sono originali e scattate dai nostri ragazzi o dai nostri amici.

scholamundi@gmail.com

Seguici anche su:

Area riservata: Accedi