IL BLOG DI SCHOLA MUNDI

Campagna di Sensibilizzazione all'Igiene e alla Salute: Relazione attività di dicembre 2017

Progetto Educazione all'Igiene e alla Salute

Comité des Agriculteurs pour le  Développement  Participatif

BUREAU DE COORDINATION DE MWESO

E-mail : cadepmweso@yahoo.fr ;   vikanyamu@gmail.com

Téléphone : +243 994310696 +243 995427138

 

RELAZIONE SULLE ATTIVITA’ DI SENSIBILIZZAZIONE ALL’IGIENE E ALLA SANITA’  COMUNITARIA 

DEL TERRITORIO DI MWESO: OTTOBRE-NOVEMBRE-DICEMBRE 2017

 

Progetto realizzato in partenariato con: Schola Mundi e l’Ufficio della Sanità Rurale del territorio di Mweso

 

Mweso, 12 Febbraio  2018

 

  1. Introduzione

La sanità individuale e della comunità è costituita da pratiche che i bambini e i giovani devono acquisire molto presto.

Lo scopo qui è di sollecitare la partecipazione di bambini e giovani alle condizioni igieniche dell'ambiente e della persona, individuale e collettivo. Questo approccio è essenziale perché sono i bambini e i giovani le vittime più colpite dalle conseguenze della mancanza di opportune pratiche igienico-sanitarie. Purtroppo, questo lo constatiamo sempre nelle nostre comunità. Infatti, nelle case e nei villaggi scarsamente igienizzati, troviamo molti bambini e giovani che vengono attaccati da scabbia, pidocchi ... e quando tali villaggi sono bersaglio di epidemie come il colera e la dissenteria, sono sempre di più numerosi i bambini che muoiono rispetto agli adulti. E questo ci ha portato a rivolgersi alle scuole. Le scuole sono luoghi di accoglienza e formazione sui valori fondamentali, in particolare riguardo la vita e il saper fare. In altre parole, quando sappiamo qualcosa possiamo agire consapevolmente. Non sapere è vivere lo stato di ignoranza. Ma i nostri bambini e i nostri giovani sono vittime di sofferenza, dolore, malattie perché non sanno molto bene come proteggersi. Ecco perché abbiamo deciso di concentrarci sulle scuole primarie e secondarie di Mweso e sulle aree circostanti. In questo rapporto, presentiamo una sintesi delle attività svolte nell'ambiente scolastico durante il periodo da ottobre a dicembre 2017.

 

Le nostre attività sono state interrotte dall'assassinio del colonnello KASONGO, uno dei leader ribelli del gruppo armato NYATURA a Mweso.                                                                                                                                            

                                                                                                                                           

 

 

2.Sintesi delle attività realizzate da ottobre a dicembre 2017

Nel corso del periodo che riguarda questa relazione, abbiamo realizzato delle attività su due livelli secondo le raccomandazioni del partner e nostro beneficiario. Queste attività hanno riguardato due gruppi che vivono normalmente nello stesso territorio. Si tratta di persone adulte che guidano coloro che comunemente chiamiamo membri della comunità e di giovani studenti che abbiamo incontrato nelle scuole elementari e secondarie a Mweso e nelle aree circostanti.

2.1. Attività realizzate all’interno della comunità

Come al solito, ciascun Educatore ha svolto la propria attività di sensibilizzazione con i gruppi di solidarietà per la salute di cui è responsabile. Qui, si dovrebbe notare che il numero di sessioni è stato ridotto della metà per consentire agli Educatori di andare nelle scuole.

Nella tavola che segue, presentiamo i gruppi di solidarietà per la salute che hanno beneficiato delle attività di sensibilizzazione nel periodo a cui si riferisce questa relazione.

Nom de l’Educateur

Noms des GSS

Nombre des personnes touchées

Octobre

Novembre

Décembre

Total

01

HABINEZA Roger

Afia kwa wote/Muhongozi

36

26

32

 98

Mapendo/Buchonga

54

41

36

131

Wapenda afia/ Kiusha

42

33

24

99

02

TUOMBEMUNGU Pacifique

Maendeleo/Bumbasha

27

18

41

86

Tujipemoyo/Karambayiro

33

29

14

76

Bundande

40

28

19

106

03

MWAMINI Yacinthe

Ukingo

46

28

15

89

Tujenge mwili

27

24

34

85

Afia njema

42

38

27

107

Msaada

 32

42

20

 94

Maisha mapya

20

36

41

97

Tunda la Kazi

35

21

38

94

04

HABIMANA Joli

Wote pamoja

42

18

27

87

Tuungane

17

34

45

51

Tupendane

23 

42

31

96

05

KAVIRA Florence

Groupe Maisha /Q  Kifukutu

33

19

20

72

Groupe umoja/Q Kavodo

22

21

41

84

Ujamaa/ Q Himbi

18

34

37

89

06

TUMAINI Michel

Chorale des  mamans de l’église 8ème CEPAC BUKAMA

36

42

15

93

Chorale des jeunes de la 8ème CEPAC  BUKAMA

22

33

40

95

Groupe des femmes des pasteurs de la 8ème CEPAC

14

20

44

78

07

YANDEREYE Marie

Groupe CADEP PILOTE 1

40

30

41

111

Groupe CADEP PILOTE 2

20

18

38

76

Groupe CADEP PILOTE 3

32

26

43

101

08

BANKUNDIYE Oswald

Equipe AMANI /Rugarama centre

17

28

30

65

Equipe Muungano/Nyampanika

35

15

20

70

Equipe Tukingemwili/Murambi

10

38

42

90

09

IRAKARAMA Olive

Salama

30

27

19

76

Mahoro

30

14

41

85

Muhanga

22

25

35

82

10

BARAKA Ghislaine

Umoja

40

12

15

67

Ushirika

38

20

42

100

Tumaini

20

35

18

83

                 

 

Commento :

Queste sessioni di sensibilizzazione sono state condotte per continuare a mantenere il rapporto di fiducia tra membri dei gruppi di solidarietà e gli Educatori. Il contesto è stato molto difficile in quanto questo periodo ha coinciso con gli scontri tra due gruppi ribelli che hanno combattuto intorno alla città di Mweso. Dato che questo ha portato a intensi movimenti di popolazione, è stato necessario avvertire i membri dei gruppi di solidarietà che lavorano per sensibilizzare tutti i nuovi sfollati sulle misure igieniche da adottare per prevenire le malattie. Questa allerta ha notevolmente aiutato gli sfollati a comportarsi meglio per evitare di ammalarsi nel luogo di esilio fino a quando la situazione non tornerà alla normalità.

2.2. Attività realizzate nelle scuole

Per queste attività, ci siamo rivolti agli studenti delle scuole primarie e delle scuole secondarie.

Nella seguente tabella presentiamo le attività svolte nelle scuole primarie e secondarie di Mweso e dintorni.

Tabella 2: Attività di sensibilizzazione nelle scuole primarie e secondarie di Mweso e nelle aree circostanti.

Nom de l’animateur

Période de l’activité

Nombre des séances

Ecoles partenaires

Ciblées

Jeunes touchés par les messages

01

HABINEZA Roger

05 au 15  octobre 2017

2

Institut Stefano Latini

126

 

20  au 28 octobre 2017

3

EP Muhongozi

430

 

07au 12 novembre 2017

2

Institut Stefano Latini

87

 

Du 16 au 30 novembre 

2

EP Muhongozi

280

 

Du 01 au 20 décembre

2

Institut Stefano Latini

68

 

02

TUOMBEMUNGU Pacifique

05 au 15  octobre 2017

3

Institut Mushebere

71

 

20  au 28 octobre 2017

4

EP Kitamulikwa

138

 

07au 12 novembre 2017

2

EP Bumbasha/CEPAC

151

 

Du 16 au 30 novembre 

1

Institut Bumbasha

54

 

Du 01 au 20 décembre

1

Institut Bumbasha

43

 

03

MWAMINI Yacinthe

05 au 15  octobre 2017

2

EP Bushanga

(catholique)

392

 

20  au 28 octobre 2017

2

EP Bushanga

(catholique)

331

 

07au 12 novembre 2017

2

EP Bushanga

(catholique)

336

 

Du 16 au 30 novembre 

1

EP Bushanga

(catholique)

228

 

Du 05 au 20 décembre  

1

EP Bushanga

(catholique)

321

 

04

HABIMANA Joli

05 au 15  octobre

2

Institut Bushanga (Adventiste )

 

201

 

20  au 28 octobre 2017

2

Institut Bushanga   ( Adventiste )

169

 

07au 12 novembre 2017

2

EP Bushanga (adventiste)

128

 

Du 16 au 30 novembre 

2

EP ( adventiste)

119

 

Du 05 au 20 décembre

2

EP Bushanga        ( adventiste)

189

 

05

KAVIRA Florence

05 au 15  octobre

2

EP Afia/Mweso

162

 

20  au 28 octobre 2017

2

EP Afia/Mweso

184

 

Du 7 au 12 novembre 

2

EP Afia/Mweso

153

 

 Du 16 au 30 novembre

2

EP Afia/Mweso

123

 

Du 05 au 20 décembre

1

EP Afia/Mweso

189

 

06

TUMAINI Michel

05 au 15  octobre

2

Institut Mweso/8ème CEPAC

87

 

20  au 28 octobre 2017

2

Institut Mweso/8ème CEPAC

103

 

Du 7 au 12 novembre 

1

Institut Mweso/8ème CEPAC

68

 

Du 16 au 30 novembre

2

Institut Mweso/8ème CEPAC

92

 

Du 05 au 20 décembre

1

Institut Mweso/8ème CEPAC

106

 

07

YANDEREYE Marie

05 au 15  octobre 2017

2

Institut LUKWETI 2 / Bushenge

52

 

20  au 28 octobre 2017

1

Institut LUKWETI 2 / Bushenge

33

 

Du 7 au 12 novembre  2017

3

Institut LUKWETI 2 / Bushenge

167

 

Du 16 au 30 novembre 2017

1

Institut LUKWETI 2 / Bushenge

54

 

Du 05 au 20 décembre 2017

2

Institut LUKWETI 2 / Bushenge

121

 

08

BANKUNDIYE Oswald

05 au 15  octobre 2017

2

Institut RUGARAMA

151

 

20  au 28 octobre 2017

2

Institut RUGARAMA

112

 

Du 7 au 12 novembre  2017

1

Institut RUGARAMA

87

 

Du 16 au 30 novembre 2017

2

Institut RUGARAMA

138

 

Du 05 au 20 décembre 2017

2

Institut RUGARAMA

143

 

09

IRAKARAMA Olive

05 au 15  octobre 2017

2

EP RUGARAMA

129

 

20  au 28 octobre 2017

2

EP RUGARAMA

151

 

Du 7 au 12 novembre  2017

2

EP RUGARAMA

132

 

Du 16 au 30 novembre 2017

2

EP RUGARAMA

109

 

Du 05 au 20 décembre 2017

1

EP RUGARAMA

74

 

10

BARAKA Ghislaine 

05 au 15  octobre 2017

2

Institut KANYANGOHE (adventiste)

128

 

20  au 28 octobre 2017

2

Institut KANYANGOHE (adventiste

165

 

Du 7 au 12 novembre  2017

2

Institut KANYANGOHE (adventiste

133

 

Du 16 au 30 novembre 2017

1

Institut KANYANGOHE (adventiste

67

 

Du 05 au 20 décembre 2017

2

Institut KANYANGOHE (adventiste

157

 

                     

 

Commenti :

In molte scuole, queste attività sono state accolte con gioia ed entusiasmo perché hanno rafforzato le lezioni di igiene fornite dagli insegnanti, ma il più delle volte senza un adeguato materiale didattico per la dimostrazione delle pratiche igieniche.

Normalmente, ma ne mancano i mezzi, ogni classe dovrebbe avere il suo kit di lavaggio delle mani.

I dirigenti scolastici hanno inoltre preso accordi sull’organizzazione dei comitati scolastici

per l'igiene al fine di incrementare ulteriormente e caratterizzare l’educazione all’igiene nella programmazione scolastica.

  1. DIFFICOLTA’ INCONTRATE

Durante il periodo coperto dal progetto, ci sono stati alcuni disturbi a seguito di scontri tra gruppi armati e tra truppe governative e gruppi armati. Questi eventi si sono verificati nei villaggi alla periferia di Mweso, con il risultato di massicci flussi di sfollati verso il centro di Mweso. Le scuole sono state occupate dagli sfollati finché non c’è stata la calma.

Un'altra difficoltà è stata di natura materiale. In effetti, abbiamo solo un kit sull'attività di sensibilizzazione all'igiene del corpo e il lavaggio delle mani. Abbiamo bisogno di almeno 5 kit per questo lavoro.

4. PROSPETTIVE DI SVILUPPO E CONSOLIDAMENTO DELLE ATTIVITA’

Per sostenere meglio i nostri programmi, pensiamo di creare comitati scolastici per la salute e l'igiene. Si potrebbero formare membri di questi comitati, Educatori specifici con capacità di gestire le iniziative sanitarie nelle scuole. Questi membri saranno in grado di unirsi ai presidenti dei gruppi di solidarietà sanitaria della comunità per impostare strategie e svolgere attività di sensibilizzazione anche in assenza di Educatori generici.

  1. QUALCHE INFORMAZIONE SU I CAMBIAMENTI IN CORSO A MWESO

Oltre alle attività di questo rapporto, vorremmo informare il nostro partner che il 2 febbraio la città di Mweso ha inaugurato l'illuminazione della prima lampada del progetto di elettrificazione realizzato da CADEP. L'evento ha sorpreso molte persone, molti avevano avute perplessità sulla nostra capacità di riuscire in questo progetto. Dal sito di produzione a Mweso, l'elettricità viene trasportata su una lunghezza di 7 km, evento che segna l'inizio di un'importante fase nella trasformazione delle attività a Mweso. Da questo momento, CADEP non utilizza più un generatore che consuma gasolio.

A  gennaio, il colonnello KASONGO KALAMO, un leader ribelle che controllava Mweso e i suoi dintorni, è stato ucciso da un gruppo ribelle che in Ruanda è rivale delle FDLR (Forze Democratiche per la Liberazione del Rwanda, formazione che si oppone all’attuale governo del Rwanda).

l'11 dicembre 2017, la famiglia del Coordinatore CADEP ha avuto un neonato e il bambino sta bene. Questo nuovo arrivato si chiama MUHANUZI Etienne.

Il 10 febbraio, Il Prefetto dell'istituto STEFANO LATINI di Muhongozi, il sig. HABINEZA Roger, si è sposato con Miss Eduige BISUSU.

  1. CONLUSIONI

Nonostante precarietà della sicurezza nella nostra area operativa, le nostre attività continuano a dare buoni risultati. Diventare attori del cambiamento a casa significa prima di tutto essere disponibili a cambiare le nostre pratiche, i nostri modi di pensare, i nostri modi di agire.

La nostra salute è al di sopra di tutto, dobbiamo imparare a proteggerla. Nell’ampliamento delle nostre attività alle scuole, le reazioni degli studenti e degli insegnanti ci hanno chiaramente dimostrato quanto è importante coinvolgere i giovani nello sviluppo del nostro ambiente.

In effetti, nel nostro ambiente rurale, la maggior parte dei rifiuti che inquinano il nostro ambiente sono depositati da giovani, spesso incoraggiati dagli adulti. Se i giovani sanno che tali pratiche non sono buone, possono cambiare molto nel modo in cui viviamo. Ecco perché continueremo il nostro lavoro per preparare questi giovani al loro futuro lavorando per un ambiente sano.

Una migliore igiene ridurrà i costi dell'assistenza sanitaria e consentirà ai giovani di migliorare le loro prestazioni a scuola e in tutte le altre attività.

Ringraziamo la squadra dei Volontari di Schola Mundi attraverso il suo Presidente per questo sostegno e ribadiamo la nostra gratitudine.

 

Goma, 12 febbraio 2018

 

MUJOGO KANYAMUHANDA Viateur                       Docteur NCHUTI Clémentine

Coordinatore Esecutivo                                              Consulente Sanitario

Autore: Vito Conteduca - 20/2/2018



L'educazione è un diritto fondamentale, così come il diritto a nutrirsi.

Sostienici: Schola Mundi Onlus - IBAN: IT83 R083 2703 2050 0000 0019 636

Copyright © 2017 Schola Mundi Onlus. All rights reserved.

Tutte le foto del sito sono originali e scattate dai nostri ragazzi o dai nostri amici.

scholamundi@gmail.com

Seguici anche su:

Area riservata: Accedi