IL BLOG DI SCHOLA MUNDI

Campagna di sensibilizzazione all'Igiene e alla Salute: Relazione finale agosto 2017

Progetto Educazione all'Igiene e alla Salute

 

 Comité des Agriculteurs pour le  Développement  Participatif

BUREAU DE COORDINATION DE MWESO

E-mail : cadepmweso@yahoo.fr ;   vikanyamu@gmail.com

Téléphone : +243 994310696 +243 995427138

 

RELAZIONE FINALE SULLA  CAMPAGNA  DI SENSIBILIZZAZIONE ALL’IGIENE E ALLA SALUTE

DELLA COMUNITA’ DI MWESO  : Agosto  2017

 

 

Progetto realizzato in partenariato con: Schola Mundi onlus
e il Distretto della Salute Rurale di Mweso
 Mweso, 25  settembre  2017 
  1. Introduzione: le grandi lezioni del mese di agosto

L'igiene personale si riferisce ai modi positivi e volontari che una persona adotta per mantenere una buona salute mentale e fisica. L'igiene nella vita consiste nelle buone abitudini da assumere riguardo al cibo, al corpo, alla sessualità e all'ambiente.

L'igiene nella vita implica l'ossigenazione (idratazione dell'aria, nutrizione, attività fisica), ma anche la lotta contro lo stress, il fumo, l'alcolismo, le infezioni sessualmente trasmesse, la sanità del luogo in cui si vive.

     a) L’Igiene del Corpo :                                                                                                                                                                                 

Si consiglia di fare una doccia al giorno.                                                                                                                             

La doccia permette di eliminare:                                                                                                                                                                  

         - Il sudore

         - Una parte dei microbi                                                                                                                                               

         - la sporcizia accumulata sulla superficie della pelle.

     b) L’Igiene della Comunità :

L’insieme delle misure, pratiche e comportamenti volte a ridurre le infezioni e le malattie infettive nella comunità per raggiungere l'igiene della comunità, e richiede di:

         - Tenere pulito lo spazio personale privato, ovvero avere l'abitudine di indossare abiti puliti, lavarsi le mani, sistemare il letto, pulire la stanza,  pulire i denti con lo spazzolino, mangiare cibo sano e non intossicato;

         - Partecipare volontariamente al lavoro che mira a rendere pulito lo spazio della comunità, ovvero partecipare alla pulizia della cucina, al lavaggio di utensili da cucina, alla pulizia del soggiorno e del cortile, e soprattutto per organizzare bene e pulire regolarmente il gabinetto;

         - Se la famiglia dispone di animali, è necessario costruirli un riparo accanto alla casa principale. È più complicato controllarli di notte, ma è meglio separare la dimora dagli animali;

         - La casa deve essere pulita regolarmente e  se possibile questa pulizia deve essere seguita dalla disinfezione.                                                                                                                                                                                   

     c) L’Igiene alimentare :

L'igiene alimentare è l'insieme delle regole per evitare carenze, avvelenamenti e l’eccesso di alcuni alimenti:

         - Per evirare le carenze alimentari bisogna diversificare gli alimenti. Bisogna consumare regolarmente le verdure e la frutta insieme con altri alimenti che noi consumiamo più frequentemente. Bisogna anche aggiungere di volta in volta la carne e il pesce.

Spesso i genitori ci dicono che raramente mangiano la frutta, il pesce e la carne. Il motivo, perché questi prodotti sono troppo cari. Quindi ci chiediamo: perché le famiglie che sono sempre vissute su questa terra devono comprare avocadi, guava, prugne, ananas, che essi stessi possono produrre anche nel giardino di casa? Questo significa che siamo negligenti. Perché bisogna comprare del pesce quando si potrebbe prenderlo in un laghetto o pescarlo nel fiume Mweso? Anche qui possiamo dire che c'è una mancanza di iniziativa. È giunto il momento di organizzarci per piantare gli alberi da frutto e imparare ad allevare pesci.                                                                                                                                                                         Per quanto riguarda la carne, sappiamo che oggi non è facile allevare grandi animali come le mucche e le pecore. Ma si possono allevare conigli, porcellini d’India e anatre. Ma dobbiamo constatare che poche persone pensano di allevare questi piccoli animali. Inoltre, le loro escrementi possono produrre fertilizzanti utili per i giardini delle case. Dobbiamo prendere iniziative, dunque, per diversificare la nostra dieta. Ciò ci impedirà la malnutrizione nei nostri figli.

         -  Per evitare le intossicazioni, che potrebbero essere anche mortali, bisogna:

  • Mangiare sempre gli alimenti dopo averli cotti;
  • Coprite sempre le pentole per evitare di lasciare il cibo a disposizione di animali domestici, ratti, lucertole e perfino serpenti;
  • Lavare sempre la frutta con acqua quando consumata cruda;
  • Lavare le mani con acqua pulita e sapone se possibile prima di mangiare.

         - Per quanto riguarda l’eccesso di alcuni alimenti, questo caso è molto raro nelle nostre condizioni di vita. Ma dobbiamo evitare di prendere troppo zucchero e troppo grasso.

      2, La vita dei gruppi solidali per la salute della comunità di Mweso

I gruppi solidari per la salute della comunità stanno diventando sempre più consolidati. 42 gruppi sono già operativi e si incontrano regolarmente con gli Educatori per discutere questioni legate all'igiene e alla salute della comunità.

Nella sede della Maison de la Santé di Schola Mundi a Mweso, sei Educatrici ed Educatori hanno mostrato come si lavano le mani ai gruppi di solidarietà a loro assegnati. 

                 

Foto 1 et 2 : Davanti alla sede della  Maison di Schola Mundi, gli Educatori si preparano alla dimostrazione pubblica di come si lavano le mani

                

Foto 3 et 4 : l’Educatrice Florence Kavira mostra come si lavano le mani al suo gruppo solidale per la salute della comunità

                

Foto 5 et 6 :  Gli Educatori Oswald e Joli nella sessione di dimostrazione pubblica del lavaggio delle mani

 Osservazioni

Come è stato spesso citato nelle precedenti relazioni sull'attività, dobbiamo passare al livello successivo introducendo altri concetti importanti. Continuando sempre sull'igiene, ora daremo importanza agli alimenti.

Per questo prepariamo un kit per ogni persona che è composto da un braciere, della brace, della frutta, della verdura, dell’olio e della carne o del pesce.

Ogni Educatore spiega gli alimenti principali e mostra la preparazione di una pietanza.

Dobbiamo però, ancora insistere sulla possibilità di aiutare le persone con vulnerabilità pronunciata fornendo loro di abiti e saponi, per l’igiene personale e per il bucato. Incontriamo persone,  specialmente gli sfollati, che sono in estrema povertà e che meritano veramente assistenza. Sono quasi nudi.

 

  1. Conclusione

Ringraziamo ancora una volta i membri dell’associazione Schola Mundi onlus e CADEP per l’ impegno personale e la generosità dimostrata alla popolazione di Mweso.

Ci auguriamo che vogliate continuare questa attività e vi diamo il benvenuto con la presentazione dei risultati in base al lavoro svolto.

 

Mweso , 25  septembre  2017

 

Mujogo Kanyamuhanda Viateur                                  Docteur NCHUTI Clémentine

Coordinatore esecutivo                                                Consulente          

 

Lettera di trasmissione della Relazione:

 

Autore: Vito Conteduca - 9/10/2017



L'educazione è un diritto fondamentale, così come il diritto a nutrirsi.

Sostienici: Schola Mundi Onlus - IBAN: IT83 R083 2703 2050 0000 0019 636

Copyright © 2017 Schola Mundi Onlus. All rights reserved.

Tutte le foto del sito sono originali e scattate dai nostri ragazzi o dai nostri amici.

scholamundi@gmail.com

Seguici anche su:

Area riservata: Accedi